0 Italiano English German
(+39) 0831 98 15 45

ArticoloHVai alla Home

CORONAVIRUS: COME CAMBIERANNO LE RICERCHE IMMOBILIARI DEGLI ITALIANI?

16/04/2020 – 09:47:37  – Fonte: WikiCasa News

indietro
CORONAVIRUS: COME CAMBIERANNO LE RICERCHE IMMOBILIARI DEGLI ITALIANI? - Foto 1

L’emergenza Coronavirus è un fatto epocale, che con buone probabilità le generazioni future studieranno sui libri di storia. Oltre alle conseguenze drammatiche di ordine sanitario ed economico, è indubbio che tutto questo avrà delle ripercussioni a livello sociale e culturale, con un impatto a lungo termine sulla nostra visione del mondo, sulle abitudini, sull’ordine delle priorità e, non ultimo, sui processi d’acquisto e investimento.

Insomma, questa situazione di emergenza finirà – e tutti noi ci auguriamo che finisca nel più breve tempo possibile – tuttavia lascerà tracce profonde sui nostri comportamenti, sul nostro modo di pensare e di vivere. Anche in relazione al rapporto con la casa. In questi giorni di incertezza stiamo tutti riscoprendo l’importanza di avere una casaun nido in cui sentirsi bene e al sicuro, e possiamo riflettere su quanto siamo fortunati a vivere durante un’epidemia con un tetto sulla testa, un letto caldo ed un frigo sempre pieno.

Probabilmente sono variabili che in tempi ordinari avevamo sottovalutato, ma che in tempi straordinari stiamo imparando ad apprezzare. E che stanno cambiando il modo di cercar casa degli italiani, i desiderata dei clienti che stanno pensando alla prossima abitazione. Quanti di noi costretti a un’immobilità forzata non hanno desiderato avere un piccolo giardino in cui godersi le piacevoli giornate primaverili? Quanti si sono pentiti di non aver scelto quella casa con una stanza in più da dedicare al lavoro, allo studio, alla lettura, al tempo da ritagliarsi per se stessi? Non è difficile immaginare che le ricerche immobiliari degli italiani cambieranno verso una direzione precisa: più spazio (metrature più grandi o un locale in più ottimizzando gli spazi, cant) anche a costo di rinunciare alla città; più spazi all’aperto  (giardini privati o condominiali, terrazze, balconi, cantine).

Abbiamo provato ad azzardare alcune ipotesi e a vedere se i dati – messi a disposizione dal portale wikicasa.it – le convalidavano. Certo, l’orizzonte temporale che abbiamo a disposizione non è abbastanza ampio da permetterci di fare delle previsioni precise. Tuttavia, le nostre ipotesi sono già in parte confermate e prevedibilmente lo saranno ancor di più in futuro. Infatti, se confrontiamo il periodo relativo al mese di febbraio con quello relativo al mese di marzo 2020, notiamo quanto segue:

  • Sono aumentate le visualizzazioni di immobili con giardino e di immobili con box a Milano e nelle grandi città.
  • Sono aumentate le ricerche per gli immobili con metratura maggiore: nelle grandi città aumentano i click su immobili con +100 metri quadri; nei piccoli centri rimangono invariate.
  • Diminuiscono i click sui monolocali in città, restano molto bassi i clic sui monolocali in provincia.
  • Riguardo al numero dei locali, diminuiscono le ricerche per i bilocali nei piccoli centri e aumentano i click su quadrilocali; aumentano i clic sulle case con più di 6 stanze a Roma e nelle grandi città.
  • Crescono anche le ricerche negli hinterland delle grandi città: gli utenti preferiscono zone meno centrali ma con più spazi e più verde

Vivere di più la casa significa anche renderla più gradevole ed accogliente. E ad oggi, stando allo studio di Plus 24 del Sole24Ore sullo stato di salute del patrimonio immobiliare in Italia, c’è un bel lavoro da fare quanto a manutenzione e interventi di ristrutturazione/riqualificazione: un terzo delle abitazioni italiane non ha spazi esterni, il 60% non ha doppi servizi, il 92% sono case di almeno il secolo scorso. Gran parte delle abitazioni sono addensate nelle città, dove la dimensione media è di 62 mq, mentre ora come ora il valore di abitare in contesti più aperti e meno densi di popolazione sta assumendo tutto un altro significato.

indietro

News dal mondo Immobiliare

Coronavirus, sondaggio: il 60% degli stranieri sogna ancora l’Italia

Coronavirus: l’Italia rimane la destinazione ideale per acquistare la seconda? Gate-away.com ha inviato un sondaggio ai suoi 50 mila utenti stranieri. Le risposte sono state alquanto incoraggianti.

24/04/2020 - 09:39:53  – Fonte: Gate-Away.com

  L’86% degli stranieri che ha risposto sta a casa a causa delle misure di contenimento applicate per combattere il coronavirus e il 51% sta approfittando della quarantena per cercare una casa online. Alla domanda: “A causa dell’attuale situazione in Italia con il coronavirus, stai prendendo in considerazione altri paesi per trasferirsi all’estero?” ...

CORONAVIRUS: COME CAMBIERANNO LE RICERCHE IMMOBILIARI DEGLI ITALIANI?

16/04/2020 - 09:47:37  – Fonte: WikiCasa News

L’emergenza Coronavirus è un fatto epocale, che con buone probabilità le generazioni future studieranno sui libri di storia. Oltre alle conseguenze drammatiche di ordine sanitario ed economico, è indubbio che tutto questo avrà delle ripercussioni a livello sociale e culturale, con un impatto a lungo termine sulla nostra visione del mondo, sulle ...

Sospensione di mutui e affitti nel decreto contro il coronavirus

14/03/2020 - 09:12:37  – Fonte: idealista.it

Potrebbe avere una dotazione di 15 miliardi il decreto contro il coronavirus che è atteso in queste ore. Nel quale oltre alla sospensione del mutuo prima casa prende corpo anche quella degli affitti e delle imposte sui canoni di locazione dei proprietari. Dopo lo stanziamento di 25 miliardi per fronteggiare l'emergenza coronavirus, il governo prepara ...

SMART WORKING: I CONSIGLI PER TRASFORMARE LA CASA IN UFFICIO

Lavorare da casa ai tempi del Coronavirus

13/03/2020 - 18:29:43  – Fonte: Immobiliare.it news

In queste settimane si sente parlare spesso di smart working o lavoro agile, ovvero della possibilità per i lavoratori dipendenti di gestire le attività professionali da casa. Grazie alle opportunità messe a disposizione dalle tecnologie informatiche, in moltissimi casi è possibile accedere da remoto ad archivi e documenti aziendali e gestire ...

CHI VENDE CASA PAGA IL NOTAIO?

Chi paga il costo del notaio: il venditore o l’acquirente dell’immobile?

16/03/2018 - 14:29:10  – Fonte: LEX CONSULT

La vendita o l’acquisto di una casa è un atto molto delicato, un po’ per le ripercussioni economiche che esso implica su chi vende e chi acquista, un po’ per le formalità che la legge impone, formalità che richiedono la presenza di un notaio. L’atto pubblico notarile (il cosiddetto «rogito») serve anche alla trascrizione della ...

Tra torri e grotte. Meraviglie dell'Alto Salento

Puglia. Tra Carovigno, Ceglie Messapica e San Vito dei Normanni, una visita letteralmente

27/04/2017 - 09:30:00  – Fonte: www.repubblica.it

«Torre Guaceto è un posto magico». Lo ha ripetuto più volte la cantante Elisa che ha girato il video clip del suo successo "Bruciare per Te" tra queste spiagge, passando per le ampie di sabbia, alle rocciose con alghe nere. «Sembrava uno scorcio di Cornovaglia, un paesaggio nordico», ha detto. E chiunque arrivi qui, in quest'angolo di Alto Salento - ...

Riuso degli immobili vuoti: una scommessa vincente per il mattone italiano

16/11/2016 - 12:41:58

Se il recupero del patrimonio immobiliare è un tema centrale in Italia, un capitolo a parte riguarda il riuso degli edifici vuoti tanto pubblici che privati. Come sottolineato da Silvia Viviani, presidente dell'Istituto nazionale di urbanistica - durante il convegno milanese di Urbanpromo - la scommessa è capire quali siano le qualità e le ...

Indice Istat affitti è negativo a ottobre: cosa succede ai canoni di locazione?

15/11/2016 - 12:33:22

Pubblicato sul sito Istat il nuovo indice dei prezzi al consumo (Foi) relativo al mese di ottobre 2016. La variazione rispetto allo scorso anno è negativa, ma questo non implica una riduzione del canone di locazione. Molti contratti non specificano rispetto a quale calcolo si adegua il canone di locazione, se con scatto mensile o annuale. Ma diversi proprietari per prassi ...

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE PROPOSTE IMMOBILIARI?
Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter, riceverai tutte le nostre novità immobiliari.

ISCRIVITI ORA