0 Italiano English German

0831 981545

ArticoloHVai alla Home

Assicurazione terremoto, la situazione in Italia e come funzionano le polizze

15/11/2016 – 12:33:51

indietro
Assicurazione terremoto, la situazione in Italia e come funzionano le polizze - Foto 1

In Italia l’investimento in termini di protezione contro i danni è tra i più bassi rispetto al resto dei principali Paesi europei e la situazione è ancora più allarmante in relazione alla difesa contro catastrofi naturali: meno dell’1% delle abitazioni è assicurato per questa tipologia di rischio. Una fotografia scattata in occasione dell’edizione 2016 del Real Estate Innovation Forum.

Il costo della polizza terremoto

Nell’illustrare la situazione, facendo specifico riferimento al fenomeno sismico, l’avvocato Santo Spagnolo ha ricordato che l’Ania (Associazione italiana degli assicuratori) stima che la polizza possa avere un costo orientativo medio tra i 75 e i 100 euro l’anno, con variazioni al rialzo o al ribasso che dipendono dalla ubicazione territoriale dell’immobile.

La polizza terremoto

Ma cos’è esattamente la polizza terremoto? Si tratta di una polizza a valore, che varia in ragione delle caratteristiche dell’immobile, con riferimento tanto alla sua ubicazione territoriale quanto alle sue caratteristiche tecnico-strutturali. Di regola, i premi e gli importi da rimborsare sono calcolati in base a determinati parametri: ubicazione, tipologia di immobile, caratteristiche costruttive, grandezza in metri quadri.

La polizza terremoto costituisce, di regola, una garanzia aggiuntiva della polizza casa o della polizza globale fabbricati, di cui costituisce una mera estensione. Di recente, in ragione della maggiore sensibilità verso il fenomeno sismico, alcune Compagnie hanno proposto polizze terremoto autonome, che apprestano la più ampia gamma di garanzie per i danni da eventi sismici.

La polizza terremoto prevede, in ogni caso, scoperti e/o franchigie, nonché limiti di indennizzo (dal 50% all’80% del valore assicurato nelle polizze casa; dal 30% al 60% del valore assicurato nelle polizze condominio).

Le garanzie e le coperture

La polizza terremoto copre sempre i danni materiali e diretti al fabbricato. In relazione ai quali è previsto un indennizzo per: ricostruzione dell’immobile, messa a nuovo dell’immobile, acquisto di immobile nuovo. A queste garanzie possono aggiungersi: indennizzo per danni al contenuto dell’immobile, indennizzo per danni occorsi agli occupanti.

Ulteriori garanzie possono riguardare i danni indiretti: rimborso spese per demolizione, sgombero, trasporto, smaltimento materiale; rimborso spese per ricollocamento e deposito beni materiali contenuti nell’immobile; rimborso spese per il pernottamento e la sistemazione temporanea della famiglia colpita dal sisma; rimborso delle pigioni non percepite in ipotesi di immobile locato.

Il progetto dell’Ania

In seguito al sisma dello scorso 30 ottobre e allo sciame sismico che ne è seguito, l’Ania si è messa al lavoro per realizzare un nuovo progetto per gestire al meglio il rischio sismico. In occasione del 18° Annual Assicurazioni, il presidente Ania, Maria Bianca Farina, ha spiegato: “Alla luce delle caratteristiche che il rischio sismico assume nel nostro Paese (il 70% delle abitazioni si trova in aree ad alto/medio rischio sismico), la soluzione potrebbe essere un’assicurazione obbligatoria per tutti coloro che posseggono una casa, in modo da garantire prezzi contenuti grazie alla mutualità tra le diverse aree del territorio”.

Farina ha poi aggiunto: “L’Ania sta lavorando a un progetto per coprire larga parte del rischio sismico con il sistema assicurativo, prevedendo un intervento statale che copra le eventuali punte dei sinistri che eccedano le capacità del settore”. Si tratta di un’operazione che prevede una collaborazione privato-pubblico “permettendo interventi immediati in fase di gestione delle emergenze e contenimento della spesa pubblica destinata oggi ad interventi ex-post”.

Il presidente Ania ha sottolineato che si tratta di una soluzione di sistema che va studiata e di un’operazione va comunque inserita “in un più ampio piano che deve garantire azioni di prevenzione strutturale, di sensibilizzazione dei cittadini e tempestività nella gestione delle emergenze”.

indietro

News dal mondo Immobiliare

08/06/2018 - 09:59:26

Why choose Puglia?

Live a life sun, sea and full of culture

07/06/2018 - 10:03:15

Why invest in a property in San Vito Dei normanni?    What is unique about our area and why people shoukld invest here. 

CHI VENDE CASA PAGA IL NOTAIO?

Chi paga il costo del notaio: il venditore o l’acquirente dell’immobile?

16/03/2018 - 14:29:10  – Fonte: LEX CONSULT

La vendita o l’acquisto di una casa è un atto molto delicato, un po’ per le ripercussioni economiche che esso implica su chi vende e chi acquista, un po’ per le formalità che la legge impone, formalità che richiedono la presenza di un notaio. L’atto pubblico notarile (il cosiddetto «rogito») serve anche alla trascrizione della ...

Una Coalizione tra Notai e le Associazioni di Agenzie Immobiliari a tutela delle compravendite immobiliari

Sottoscritto oggi a Bologna il Protocollo di Intesa per la promozione e la diffusione della Dichiarazione Tecnica di Conformita' Catastale ed Edilizia.

13/06/2017 - 07:55:41  – Fonte: Fiaip News

Siglato oggi a Bologna il Protocollo di Intesa tra i notai dell’Emilia-Romagna e i rappresentanti delle Associazioni delle Agenzie Immobiliari. Il documento, è stato sottoscritto dal notaio Flavia Fiocchi (Presidente del Comitato Regionale dei Consigli Notarili dell’Emilia-Romagna), Gian Battista ...

Tra torri e grotte. Meraviglie dell'Alto Salento

Puglia. Tra Carovigno, Ceglie Messapica e San Vito dei Normanni, una visita letteralmente

27/04/2017 - 09:30:00  – Fonte: www.repubblica.it

«Torre Guaceto è un posto magico». Lo ha ripetuto più volte la cantante Elisa che ha girato il video clip del suo successo "Bruciare per Te" tra queste spiagge, passando per le ampie di sabbia, alle rocciose con alghe nere. «Sembrava uno scorcio di Cornovaglia, un paesaggio nordico», ha detto. E chiunque arrivi qui, in quest'angolo di Alto Salento - ...

Riuso degli immobili vuoti: una scommessa vincente per il mattone italiano

16/11/2016 - 12:41:58

Se il recupero del patrimonio immobiliare è un tema centrale in Italia, un capitolo a parte riguarda il riuso degli edifici vuoti tanto pubblici che privati. Come sottolineato da Silvia Viviani, presidente dell'Istituto nazionale di urbanistica - durante il convegno milanese di Urbanpromo - la scommessa è capire quali siano le qualità e le ...

Assicurazione terremoto, la situazione in Italia e come funzionano le polizze

15/11/2016 - 12:33:51

In Italia l’investimento in termini di protezione contro i danni è tra i più bassi rispetto al resto dei principali Paesi europei e la situazione è ancora più allarmante in relazione alla difesa contro catastrofi naturali: meno dell’1% delle abitazioni è assicurato per questa tipologia di rischio. Una fotografia scattata in occasione ...

Indice Istat affitti è negativo a ottobre: cosa succede ai canoni di locazione?

15/11/2016 - 12:33:22

Pubblicato sul sito Istat il nuovo indice dei prezzi al consumo (Foi) relativo al mese di ottobre 2016. La variazione rispetto allo scorso anno è negativa, ma questo non implica una riduzione del canone di locazione. Molti contratti non specificano rispetto a quale calcolo si adegua il canone di locazione, se con scatto mensile o annuale. Ma diversi proprietari per prassi ...